Tempesta di fulmini sulla Germania: sei morti e decine di feriti | WebRadio Station

Tempesta di fulmini sulla Germania: sei morti e decine di feriti

Tempesta di fulmini sulla Germania: sei morti e decine di feriti

fulminiWebRadio Station – Almeno sei morti, decine di feriti e danni per milioni di euro. È pesantissimo il bilancio del passaggio di una delle perturbazioni atmosferiche più pesanti che abbiano colpito la Germania negli ultimi anni, causata da un brusco abbassamento della temperatura dopo giorni di caldo afoso. Tuoni, lampi, venti oltre i 140 chilometri orari e tempeste con piogge e grandinate violentissime, che hanno sradicato decine di alberi, hanno messo in ginocchio soprattutto il Land del Nordreno-Vestfalia, nel nord-ovest del Paese.


Danni ingenti anche nella vicina Bassa-Sassonia, colpita anche da inondazioni. E l’emergenza non è ancora finita: il servizio meteorologico tedesco ha lanciato un allarme maltempo per quasi tutti i Laender. Sono attese ulteriori grandinate, forti piogge e vento fino a domani. Delle sei vittime accertate, tre persone cinquantenni sono morte a Duesseldorf in una casetta di legno dentro cui avevano cercato riparo, schiacciate da un pioppo sradicato dal vento.

Un albero caduto ha ucciso un ciclista a Colonia, mentre un altro ciclista è morto folgorato da un cavo dell’alta tensione staccato dalla caduta di un’altra pianta. La sesta vittima è morta, presumibilmente per un malore, mentre cercava di liberare una strada poco prima di mezzanotte dai detriti.


Oltre ai morti il bilancio della polizia locale, ancora provvisorio, parla di 67 feriti, 30 in modo grave. Per il Nordreno-Vestfalia, che ha pagato il più alto tributo di vittime, si è trattato dell’evento naturale più catastrofico degli ultimi 20 anni, ha spiegato il ministro degli Interni del Land, Ralf Jaeger. Polizia e vigili del fuoco sono dovuti intervenire in oltre 17mila casi fino a stamattina. A causa del maltempo la circolazione di treni e mezzi pubblici è stata fortemente limitata.

Lunghe file e difficoltà anche sulle autostrade, dove complessivamente sono stati registrati oltre 250 chilometri di coda. Per alcune ore sono stati persino sospesi i voli dall’aeroporto di Duesseldorf per il forte vento, che ha toccato i 145 chilometri orari. Diversi comuni hanno chiesto alla popolazione di restare a casa, e alcune città hanno sospeso le lezioni scolastiche fino a mercoledì. Ci vorranno ora giorni per ripristinare la situazione, anche sul fronte della viabilità.

Condividi
  • Print
  • Digg
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • RSS

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.