I tifosi non perdonano Cristiano Ronaldo | WebRadio Station

I tifosi non perdonano Cristiano Ronaldo

I tifosi non perdonano Cristiano Ronaldo

Group G - Germany vs PortugalWebRadio Station – Se non siamo ancora alla caduta degli eroi e’ solo perche’ il protagonista ha tali e tanti trofei nel suo palmares da potersi permettere una stecca. Ma il calcio ha le sue regole e non ammette pause da chi da’ del tu al pallone, neanche se ti chiami Cristiano Ronaldo. E cosi’ capita che anche Cr7, l’anti Messi, il campione del Real Madrid che trasforma le punizioni prendendo la rincorsa con le gambe divaricate, finisca nel tritacarne di una sconfitta che brucia. Impalpabile la sua prestazione nel 4-0 subito dai lusitani per mano della Germania, i giornali non salvano neanche lui dal tracollo generale di una prova scialba e condizionata anche dalla leggerezza di Pepe, espulso per una testata a Muller.

Il simbolo di tanti successi diventa subito l’emblema della sconfitta. ‘Record’ lo mostra impietosamente sulle gambe, accanto al titolo: ‘Disastro. Non c’è salvatore che tenga per un crollo del genere”. Il popolare ‘A Bola’ titola ‘Senza piedi ne’ testa’, con la foto di Pepe che affronta a muso duro Mueller, una follia che pagherà con l’espulsione. Lo stesso giornale ospita le parole di Bento che esclude rivoluzioni nella formazione che domenica affronterà gli Stati Uniti, a parte quelle inevitabili per gli infortuni di Coentrao e Almeida e l’imminente squalifica di Pepe: ”Cambiare tutto ora sarebbe l’errore più grande che potremmo fare. Abbiamo davanti due partite. Dipende ancora da noi raggiungere l’obiettivo degli ottavi. La rabbia dei tifosi? Comprensibile”. ”Bel servizio”, ironizza ‘O Jogo’, che sottolinea ”non si poteva iniziare peggio”. ”Disciplina tattica e qualità tecniche” sono stati le armi del successo tedesco, scrive il giornale, ”proprio quelle di cui si faceva forte il Portogallo”. Eppure Cr7 nel bene e nel male resta un fenomeno: su Twitter sono stati 8,9 milioni i cinguettii postati durante la partita di ieri, una delle piu’ twittate di questo scorcio di Mondiale. Un piccolo record. Perche’ per i social Cr7 resta un numero 1 che non conosce sconfitta.

Condividi
  • Print
  • Digg
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • RSS

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.