Londra dichiara guerra ai troll, pene più severe per abusi web | WebRadio Station

Londra dichiara guerra ai troll, pene più severe per abusi web

Londra dichiara guerra ai troll, pene più severe per abusi web

Asem Summit in MilanWebRadio Station – Londra dichiara guerra ai troll: le pene detentive per chi si rende responsabile di abusi e minacce diffuse via web potrebbero quadruplicarsi nella durata secondo il governo britannico, determinato a una stretta nel tentativo di contrastare un fenomeno che sembra diffondersi a macchia d’olio.

Per questo, secondo quanto riportato dal Mail on Sunday, il governo sta valutando l’introduzione di misure più severe soprattutto ai danni dei cosiddetti ‘troll’ – coloro che perseguitano via Internet le loro vittime con messaggi offensivi e minatori. Secondo il ministro britannico della Giustizia Chis Grayling le attuali pene detentive di sei mesi potrebbero essere inasprite fino a raggiungere i due anni di carcere.

COSA SONO I TROLL – Il termine “troll” trae spunto dal nome di creature mitologiche dei Paesi europei nordici. Il verbo inglese “to troll” significa muovere un’esca per indurre un pesce ad abboccare all’amo. I troll, secondo il gergo di internet, sono quegli internauti che interagiscono con altri utenti della rete al solo scopo di disturbare determinati dibattiti online o fomentare gli animi. ‘Disturbo’ che viene portato avanti con messaggi deliberatamente provocatori, irritanti, fuori tema o anche senza senso.

Condividi
  • Print
  • Digg
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • RSS

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.