Sveltine in bagno e pisolini alla guida: su un sito tutti i segreti di piloti e hostess | WebRadio Station

Sveltine in bagno e pisolini alla guida: su un sito tutti i segreti di piloti e hostess

Sveltine in bagno e pisolini alla guida: su un sito tutti i segreti di piloti e hostess

aereoWebRadio Station – Sveltine con i passeggeri, pisolini in cabina di pilotaggio e cellulari accesi sia al decollo che all’atterraggio. Sono solo alcuni dei «segreti» scomodi che hostess, steward e piloti hanno condiviso su “Whisper”, il social network che permette di confessare in modo anonimo tutte quelle cose che non si possono dire a nessuno. Perché volare, si sa, è un mestiere complicato. Si passa la maggior parte della giornata in mezzo ai cieli, fermandosi solo qualche ora tra una destinazione e l’altra. E intanto si dovrà pur ingannare il tempo.

Come ha pensato bene di fare la hostess che si diverte a scattare foto di nascosto ai passeggeri addormentati. «Meglio se hanno la bocca aperta», scrive su Whisper. O il pilota che confessa di schiacciare volentieri un pisolino mentre è alla guida dell’aereo. «Già successo svariate volte», ammette.

C’è poi chi preferisce passatempi più dinamici: «Ho avuto diverse sveltine con i passeggeri nel bagno dell’aereo», racconta una hostess, un’altra ammette di avere un debole per «piloti sexy e uomini d’affari». Forse è meglio interrogarsi quando il segnale del bagno occupato rimane acceso troppo a lungo.

Qualcun altro rivela di aver usato il lavoro per risolvere qualche problemino personale. «Ho abbandonato il mio ex in un aeroporto straniero – scrive uno steward – avevo scoperto che mi aveva tradito».

E poi c’è chi è molto bravo a fare buon viso a cattivo gioco: «Confesso di odiare tutti i passeggeri dell’aereo. Baci, la vostra assistente di volo», bisbiglia una hostess. «Faccio il pilota ma ho paura dell’altezza», è l’inquietante confessione di un membro di Whisper. Insomma, si salvi chi può: «Se mai ci fosse un’emergenza, metterei in salvo me stessa per prima. Ognuno per sè. E spero che abbiate seguito con attenzione le istruzioni di sicurezza», scherza un’altra assistente.

E, a proposito di sicurezza, c’è una certezza che mette tutti d’accordo, piloti e assistenti: spegnere il telefono durante il volo non serve a nulla. «Sono un pilota, e tutta la storia per cui il segnale del cellulare interferisce con il sistema dell’aereo è una c….a», si legge su Whisper. Di che affrontare il prossimo viaggio in aereo con un approccio diverso.

Condividi
  • Print
  • Digg
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • RSS

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.