10 modi per proteggere i dati personali sul web | WebRadio Station

10 modi per proteggere i dati personali sul web

10 modi per proteggere i dati personali sul web

WebRadio Station – Per non incorrere in brutte sorprese le password di accesso a banche dati e servizi online dovrebbero essere cambiate almeno una volta ogni due mesi. Complice l’utilizzo di chiavi inconsistenti o poco sicure, infatti, sono sempre più frequenti i furti di identità e informazioni personali da parte di criminali del web. Peter Wood consulente per la sicurezza di Technologies ha dichiarato: “Il massiccio aumento del commercio illegale di informazioni personali su Internet è il risultato di due fattori: la persona media non capisce come proteggersi contro gli attacchi e i criminali si scambiano competenze e tecniche di hacking in numero sempre maggiore”.

Un esperimento a Londra dal Cyber ​​Security Research Institute il mese scorso ha rilevato che in appena mezz’ora centinaia di persone si sono collegati a un hotspot pirata attraverso il quale i criminali potevano hackerare dati personali. L’hotspot era stato mascherato da connessione wifi “libera”, attirando gli utenti di telefonia cellulare e tablet. Per evitare questi furti la gente dovrebbe modificare le password “almeno ogni due mesi”, ha detto il signor Turner, e utilizzare una serie di lettere e numeri. La migliore protezione consiste nell’inasprire le difese scaricando e tenendo costantemente aggiornato un software antivirus.

Nozioni di base per la protezione dell’identità online:

1. Utilizzare password sicure e univoche, almeno una per ogni tipo di fornitore di servizi quali i servizi finanziari, servizi al dettaglio, e-mail e sociale.

2. Le password dovrebbe essere sempre una serie di lettere, per esempio la prima di ogni parola di una frase per aiutarti a ricordarla, e di numeri.

3. Modificare le password online ogni paio di mesi – almeno.

4. Le email di phishing stanno diventando sempre più sofisticate, in modo da non essere tentati di cliccare su link o allegati ricevuti in email da persone che non conosci.

5. Se si fa clic su un link e si viene reindirizzati a un sito web che chiede informazioni sul tuo conto, non inserire alcuna informazione, senza prima aver controllato che l’indirizzo del sito nella parte superiore della pagina è quello del fornitore di servizi reali.

6. In caso di dubbi, contattare l’azienda in questione e una rapida ricerca su Internet sul contenuto delle email possono evidenziare immediatamente la truffa.

7. Bloccate sempre il vostro dispositivo mobile e siate a conoscenza delle informazioni memorizzate sul dispositivo, ad esempio in email e applicazioni che non sono protette da password. Potrebbe essere una miniera d’oro per i truffatori se il dispositivo viene perso o rubato.

8. Hot spot Wi-Fi aperte che non richiedono una password sono più rischiose di reti private. Fate attenzione a non trasmettere informazioni personali quando le utilizzate.

10. Mantenete il vostro antivirus aggiornato su tutti i dispositivi connessi a Internet per proteggere l’utente da malware.

Condividi
  • Print
  • Digg
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • RSS

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.

snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake