È morto B.B. King: addio al re del blues. Lucilla non suona più… | WebRadio Station

È morto B.B. King: addio al re del blues. Lucilla non suona più…

È morto B.B. King: addio al re del blues. Lucilla non suona più…

kingWebRadio Station -Addio al re del Blues. B.B. King è morto all’età di 89 anni nella sua casa di Las Vegas. Lo riporta Usa Today. Ad aprile King era stato ricoverato in ospedale. A ottobre scorso aveva avuto un malore durante un concerto, dovendo cancellare il resto del tour. All’origine c’erano, anche in quel caso, le conseguenze del diabete diagnosticatogli oltre vent’anni fa. “Il nome di King è sinonimo di blues, tanto quanto un tempo quello di Louis Armstrong lo era per il jazz” ha scritto il critico Francis Davis nel sul libro “The history of the blues”. “Non bisogna essere un fan del blues per aver sentito parlare di King” che per sessant’anni ha trionfato sui palcoscenici di tutto il mondo. Capace di influenzare una generazione di chitarristi rock, da Eric Clapton a Stevie Ray Vaughan, Riley B. King (questo il suo vero nome) aveva cominciato la carriera negli anni ’40 e da allora ha pubblicato piu’ di 50 dischi. Il musicista era nato nel 1925 in una piantagione di cotone vicino a Itta Benna, in Mississippi, dove inizialmente aveva lavorato in una fattoria prendendo però contemporaneamente le prime lezioni di musica in una scuola locale.

Tra i suoi successi più noti ‘Three O’ Clock Blues’, ‘The Thrill Is Gone’ e ‘When Love Comes to Town’, in collaborazione con gil U2.
Accompagnato sempre dalla sua inseparabile chitarra Gibson, che chiamava Lucille, King ha guadagnato nell’arco della sua carriera 15 premi Grammy, come nessun altro musicista blues.

Condividi
  • Print
  • Digg
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • RSS

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.