La musica elettronica è il nuovo pop, trend e successo mondiale. | WebRadio Station

La musica elettronica è il nuovo pop, trend e successo mondiale.

La musica elettronica è il nuovo pop, trend e successo mondiale.

elettromusicWebRadio Station – Da Brian Eno, David Byrne e i Talking Heads a Franco Battiato, la musica elettronica è stata terreno di esperimenti di moltissimi musicisti di successo. Oggi, contaminata da altri suoni, è il ritmo di base di moltissimi pezzi. L’elettronica più colta e matura rielabora perfino i grandi classici del jazz e le sonorità tradizionali e contagia tutto il mondo, come dimostrano l’ensemble indiano The Rajasthan Express o il musicista israeliano Shye Ben Tsur. Fino a diventare adesso anche avant-pop mondiale, dimostrato dal successo mondiale del giovanissimo produttore e ingegnere del suono venezuelano Alejandro Ghersi, noto col nome d’arte Arca, che collabora con gli autori più noti a livello globale come Björk, Madonna e Kanye West. Consacrato dalla critica internazionale anche il giovane newyorkese Nicolas Jaar, compositore e produttore di musica elettronica con diramazioni rock, pop, folk e latino, i cui concerti sono sold-out in tempi record.
La creatività dell’elettronica italiana non manca all’appello e, a sorpresa, il singolo ‘Ninna nanna’ di Ghali Amdouni, in arte Ghali, giovanissimo rapper milanese di origine tunisina, ha appena raggiunto i primi posti della classifica delle vendite nel nostro paese.

Questo è il momento dell’elettronica, anima dell’underground ma sempre meno ingabbiata in un’etichetta,, né più disco o sballo. Coniugata in mille modi (dalla trance music al big beat, trip hop, techno hardcore, glitch music, UK garage, ed electro clash, jungle music, drum and bass, acid jazz a ambient-house) è sempre più spesso la radice di buona parte della musica di successo che si ascolta quotidianamente.

A consacrare il trend, mostrando gli aspetti d’avanguardia e pop dell’elettronica, il festival internazionale dell’avanguardia e del nuovo pop ‘Club to Club #IAMC2C, in programma a Torino fino al 6 novembre.
Attesi i guru più rinomati dell’elettronica e del ‘visual’ come Junun (feat Jonny Greenwood-Radiohead), Nick Murphy (Chet Faker), Arca & Jesse Kanda, Arto Lindsay, Autechre, Daphni (aka Caribou), Dj Shadow, Jon Hopkins, Laurent Garnier, Motor City Drum Ensemble, Swans, Tim Hecker e molti altri.

Condividi
  • Print
  • Digg
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • RSS

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.